Trattare una compressione del midollo spinale con una decompressione spinale

Una decompressione spinale è un tipo di trattamento medico, che è stato progettato per alleviare schiena cronico, collo e / o dolore alle gambe. Esso può essere ottenuto attraverso mezzi chirurgico o non chirurgico e comporta allungamento della colonna vertebrale in modo da ridurre la pressione sui nervi all'interno della colonna vertebrale.

I pazienti che soffrono di una serie di condizioni dolorose possono beneficiare di un trattamento che coinvolge una decompressione spinale, con alcuni degli esempi più comuni tra chi soffre di ernia discale o sporgenti, stenosi spinale, sciatica o sindrome delle faccette posteriori.

Decompressione non chirurgico

Non chirurgico di decompressione spinale è classificato come terapia di trazione e lavora allungando delicatamente la colonna vertebrale. La procedura viene eseguita da reggette un paziente ad un tavolo controllata dal computer, sia a faccia in giù o rivolto verso l'alto. Un medico quindi controlla il tavolo, personalizzazione movimento sulla base delle condizioni del paziente e specifiche esigenze.

Lo scopo di decompressione non chirurgica è quello di creare una pressione negativa all'interno della colonna vertebrale, riducendo la pressione sui dischi e permettendo ernia o rigonfiamento dischi a ritrattare. Questo, a sua volta, può alleviare la pressione nei nervi e consentire una migliore circolazione di ossigeno, acqua e altri nutrienti curative nei dischi.

Generalmente, un trattamento di decompressione non chirurgico durerà circa mezz'ora, anche se può richiedere più tempo. I pazienti possono richiedere decine di sessioni in totale e la decompressione può essere utilizzato insieme a vari altri trattamenti, come la terapia calda o fredda o la stimolazione elettrica.

Tuttavia, è opportuno notare che i pazienti con una frattura, tumore o osteoporosi advanced non fanno buoni candidati per la decompressione non chirurgica della colonna vertebrale. Inoltre, non è generalmente considerato un trattamento adatto per le donne incinte o persone con impianti spinali metallo.

decompressione chirurgica

In alcuni casi, una decompressione spinale può essere eseguita tramite mezzi chirurgici. Anche se di solito è usato dopo altri metodi di trattamento più conservatori hanno fallito, può essere efficace per alleviare il dolore, debolezza, intorpidimento o altri sintomi derivanti da condizioni croniche della colonna vertebrale.

Esistono varie tecniche di decompressione chirurgica disponibili, tra cui:

Oltre alla decompressione chirurgica della colonna vertebrale, pazienti sottoposti a questo trattamento possono anche richiedere fusione spinale. In genere, i tempi di recupero da procedure decompressione chirurgica sono veloci. Detto questo, il metodo chirurgico porta con sé un rischio di infezione, coaguli di sangue e in alcuni casi, danni ai nervi.